Dance

Integrated Algae based biorefinery from renewable carbon sources to produce high value products è il progetto finanziato da Fondazione CARIPLO, coordinato dall’Università degli Studi di Milano - Dipartimento di Scienze Agrarie e ambientali (DISAA), in collaborazione con PTP Science Park. Il Consorzio Italbiotec è partner tecnico a supporto della valorizzazione risultati e del trasferimento tecnologico.

Per far fronte ad alcune delle più importanti sfide che la società sarà chiamata ad affrontare nel prossimo futuro, in particolare il rapido esaurimento delle risorse naturali e la dipendenza energetica da fonti fossili non rinnovabili, è necessario focalizzare l’attenzione sullo sviluppo di approcci radicalmente diversi nei confronti dei cicli di produzione, consumo, riciclaggio e smaltimento dei rifiuti.

DANCE vuole sfruttare le acque reflue provenienti dall’industria agroalimentare per creare una bioraffineria di terza generazione basata su microalghe, a supporto del settore agro industriale lombardo, il più sviluppato a livello nazionale. Sfruttando le microalghe possono essere prodotte molte sostanze di interesse, come molecole antiossidanti o acidi grassi poliinsaturi, come gli omega 3, tutti composti utili sia per la salute umana sia per l’alimentazione animale.
Queste molecole verranno estratte utilizzando tecniche sostenibili e a basso impatto ambientale.


L´economia circolare passa anche per il recupero di fonti carboniose di scarto e la produzione di valore aggiunto attraverso la coltivazione di microalghe in mixotrofia. 
È quanto emerge da una recente lavoro scientifico curato dalla Algae Joint Platform Research appena pubblicato sulla prestigiosa rivista Bioresource Technology, realizzato nel contesto del progetto DANCE, finanziato dalla Fondazione Cariplo.
Salati, G. D'Imporzano, B. Menin, D. Veronesi, B. Scaglia, P. Abbruscato, P. Mariani, F. Adani, Mixotrophic cultivation of Chlorella for local protein production using agro-food by-products, Bioresource Technology Volume 230, April 2017, Pages 82–89

Leggi l'articolo