Innovazyme

Innovazyme è il progetto finanziato da Regione Lombardia coordinato da Bict Srl, in collaborazione con Consorzio Italbiotec, Paride Venturelli Srl, Micromilk Srl, Resindion Srl e Università degli Studi di Brescia,a supporto del miglioramento dei processi produttivi per il settore caseario, dello sviluppo di microorganismi ed enzimi alimentari e la tutela della qualità del prodotto.

La produzione casearia sfrutta enzimi in molte fasi del processo produttivo: enzimi proteolitici per la produzione del caglio, esterasi e lipasi per dare al formaggio caratteristiche organolettiche tipiche. Questi enzimi provengono principalmente da fonti animali non sempre reperibili, costose e che necessitano di numerosi controlli e certificazioni prima della vendita. INNOVAZYME si propone di sviluppare processi di produzione di enzimi eterologhi, svincolandosi dalla fonte animale, mantenendo allo stesso tempo peculiarità, diversificazione e qualità degli enzimi estratti dai ruminanti.
Per raggiungere questo scopo sono stati ricercati e isolati diversi geni codificanti proteasi e lipasi non convenzionali, espressi per via eterologa sia in E. coli sia in altri microorganismi, a scopo produttivo. Questi microorganismi sono stati ingegnerizzati in modo da esprimere anche più di una proteina ricombinante, modulando l’espressione dei diversi prodotti.